Now Reading
Pasqua 2020 – Giovedì Santo

Pasqua 2020 – Giovedì Santo

fr. Sergio Catalano op

Chi è il più grande?

Cfr. Lc 22,24-26

L’ultimo gesto di Gesù, a poche ore dalla sua crocifissione, fu un pasto condiviso con la sua comunità. L’Eucaristia è mistero totale; non perché di essa non comprendiamo nulla, ma perché essa comprende tutto. Quella sera, Gesù divenne pane spezzato e sangue versato. Nato in una mangiatoia, non cesserà fino alla fine di essere nutrimento per tutti. Celebrare l’eucaristia è il nostro sì a unirci a Lui e, grazie a Lui, al resto del creato.

Ricevi ciò che sei e diventa ciò che ricevi, così Sant’Agostino sintetizzerà il mistero di questo dono sacramentale.

26 Ora, mentre mangiavano, Gesù prese il pane, recitò la benedizione, lo spezzò e, mentre lo dava ai discepoli, disse: “Prendete, mangiate: questo è il mio corpo”. 27Poi prese il calice, rese grazie e lo diede loro, dicendo: “Bevetene tutti, 28 perché questo è il mio sangue dell’alleanza, che è versato per molti per il perdono dei peccati. 29Io vi dico che d’ora in poi non berrò di questo frutto della vite fino al giorno in cui lo berrò nuovo con voi, nel regno del Padre mio”. (Mt 26, 26-29)

  • Gesù prese, benedisse, spezzò e diede … in che modo queste azioni eucaristiche ti appartengono?
  • L’impossibilità attuale di partecipare all’eucaristia cosa sta facendo emergere nel tuo cuore rispetto al mistero del sacramento?

Preghiamo
O Dio, che ci riunisci per celebrare la santa Cena nella quale il tuo unico Figlio, prima di consegnarsi alla morte, affidò alla Chiesa il nuovo ed eterno sacrificio, convito nuziale del suo amore, fa’ che dalla partecipazione a così grande mistero attingiamo pienezza di carità e di vita. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio e vive e regna con te nell’unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Amen


#Pasqua2020

error: Il contenuto è protetto!